“Il vicino di sotto è affogato!” Come rifare il tuo bagno a regola d’arte e senza spreco di soldi (pt.3)

11/10/2018News0

Want create site? With Free visual composer you can do it easy.

Come promesso, ecco l’ultimo articolo sul rifacimento di un bagno ed ecco, come nei due precedenti, il riferimento al post sulla nostra pagina Facebook

https://www.facebook.com/Ristrutturazione-Sicura-1751103438535880/?fref=ts

E una menzione anche per Instagram

In quest’ultimo articolo non voglio prenderti troppo tempo come forse ho fatto prima, ma sarò più veloce e conciso.

Entriamo quindi subito nel discorso parlando di un altro punto che ti può far risparmiare in termini di tempo e denaro: l’altezza del nuovo rivestimento. Se non ci sono particolari esigenze estetiche, è possibile raggiungere un compromesso e puoi anche qua intascare qualcosina che dedicherai poi ad altre cose inizialmente rimandate.

Visto che siamo in un bagno, non possiamo non spendere due parole anche sulle tubazioni idrauliche.

Le ultime tecnologie consentono di dormire sonni tranquilli per anni perché eliminano ogni probabilità di perdita sotto al pavimento, evitando tutti i rischi di infiltrazione con i relativi problemi che puoi leggere nella parte 2 dell’articolo.

Ti dico subito il lato negativo: il prezzo. È leggermente maggiore. Ma come sai, le sicurezze non sono gratuite. Come dice un grande formatore americano: “Paga quello che costa e piangerai una volta sola”.

Cosa intendeva con questo? Non era un’autorizzazione per la ditta ad alzare i prezzi e una condanna al cliente a dover pagare senza obiezioni. Voleva solo dire che più scendiamo col prezzo, più lo facciamo anche con la qualità e un piccolo risparmio oggi può facilmente portare ad un grande spesa domani, quando dovrai correggere i lavori fatti male.

Concludo la parte idraulica svelandoti un piccolo trucchetto con una storia, che somiglia a moltissime realtà già vissute anche da noi stessi con i nostri clienti.

Per ora il bagno è l’intervento più urgente da eseguire nel tuo appartamento. Vuoi perché è molto vecchio e c’è necessità di sostituire i tubi, vuoi semplicemente perché non ti garba l’estetica. Hai deciso di fare solo questo ma sai che probabilmente tra qualche anno c’è la possibilità di mettere mano all’ intero appartamento. Il bello è proprio qua. È possibile, quando interverrai sul resto dell’appartamento, non fare lavori due volte e soprattutto non mettere minimamente mano al bagno nuovo fatto qualche anno prima.

Ti chiederai cosa c’entra il bagno nuovo con l’appartamento e perché mai si dovrebbero fare lavori due volte.

Ti rispondo dicendoti che la parte in comune riguarda l’impianto idraulico e il non fare i lavori due volte sta nel scegliere il giusto punto in cui raccordarlo. Pensa…hai il tuo bagno appena rifatto e, quando intervieni sul resto della casa, il muratore prende mazzetta e scalpello e toglie una/due piastrelle nel bagno….ti verrebbe voglia di ammazzarlo, no? A me sì.

Mi sono voluto dilungare un po’ sull’argomento bagno perché chiunque può pensare “mah si cosa vuoi che sia… cosa vuoi che ci voglia per fare un bagno… il mio poi è 2×2! È un attimo!” Io stesso ti ho detto nel primo articolo che non è tra gli interventi più complicati in edilizia. Ci sono però dettagli che ti salvano il portafogli e ti permettono di non mangiarti il fegato! E, a parere mio, il dettaglio fa la differenza.

Quindi concludo con un ultimo, anch’esso rivolto al futuro.

È andato tutto bene. Hai il tuo bagno nuovo, col piatto posato nel modo corretto, la zona box impermeabilizzata, l’impianto fatto a regola d’arte, niente è fuori posto. Come diciamo dalle mie parti…sei a cavallo! Inizi felice a sfruttare il tuo meritato investimento.

Passano i giorni, i mesi.

Fino a quando una sera, mentre vai a letto, ti sdrai e ti cade l’occhio sulla parete confinante col bagno…è macchiata!!

Panico.

Eppure pensavi di aver fatto tutto nel modo giusto… cosa c’è che non va?

Te lo dico subito: il miscelatore della doccia. Sconsigliata l’installazione di uno ad incasso (foto sotto a sinistra, a destra invece esempio di uno esterno). Anche se l’idraulico è stato in gamba, ti è capitato proprio quello col difetto di fabbrica e adesso devi chiamare ancora il muratore. Se invece la scelta fosse ricaduta su uno esterno, il problema era presto risolto: in pochi minuti sarebbe stato sostituito, inoltre nel tempo non si sarebbe macchiato l’intonaco nell’altra stanza e quindi non avresti sprecato tempo e soldi per sistemarlo. Ma non tutti fanno caso a questa cosa…

Potrei proseguire ancora il discorso bagno ma preferisco non annoiarti troppo e fermarmi qua. Ora sei a conoscenza di qualche dettaglio in più che spero possa aiutarti. Tuttavia, se non sono stato chiaro in qualche passaggio e vuoi saperne di più, compila subito il nostro form; abbiamo uno spazio apposta dedicato alle domande che vuoi farci. Lo trovi sempre qua sul nostro sito nella sezione home. Se preferisci, invece, puoi anche inviarci una mail a info@ristrutturazione-sicura.com

Lo so, è lunghissimo da digitare. Te l’ho scritto così puoi copia-incollarlo.

Se invece preferisci contattarci a voce, chiamaci direttamente ai numeri che trovi nella sezione contatti.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.